Eventi


Premio Internazionale PARMENIDE IL FILOSOFO DELL’ESSERE – ARTISTA LUCE NEL MONDO – AMBASCIATORE DI CULTURA  SAPIENZA E LUCE NEL MONDO – Mostra d’Arte dal 18.02 al 01.03.2019 – Galleria SFEROè eggregore Arte – Palermo

 

Quasi cinquecento opere del Teoreta e Pragmatico del Movimento SFEROè Arte Filo Armonico Logica, il M° Lidia Bobbone, dimostrano visivamente e filosoficamente il primario Teorema Cosmogonico Parmenideo dello SFERO.

L’Arte visiva come strumento di prova della fattibilità teoretica.

Oltre quattrocento opere disposte e ritagliate casualmente divengono tasselli di un cubo, più cubi o altre forme geometriche,  formando nuovi disegni armonici, sempre uniti e collegati fra di loro tramite linee e andamenti  a rimembrare la responsabilità d’azione di ogni singolo tassello in un più grande ‘tassellario’. Risulta un’armonia visiva costante ed in continua evoluzione o perfezionamento che come i quattro elementi, aria, acqua, terra e fuoco, necessità di equilibrio e lavoro che perpetuato trova adempimento, energia pura, l’Amore, lo Sfero. Artisti selezionatissimi colgono e sentono lo spirito dell’unione universale, filosofando anch’essi   sull “ESSERE se stessi e l’ESSERE stesso”, trionfando sulle apparenze pur apparendo LUCE nel Mondo.

Daimàna, Maddalena Bobbone, Mòe, Rada Koleva – Genova con la maestosità delle dimensioni, dei significati  e della sublime maestria, vengono scelti dal Teoreta e Pragmatico del Movimento SFEROè Arte Filo Armonico Logica il M° Lidia Bobbone e dal Comitato Artistico Culturale dell’Evento Internazionale “PREMIO PARMENIDE IL FILOSOFO DELL’ESSERE – ARTISTA LUCE NEL MONDO”, e nominati  AMBASCIATORI DI CULTURA, SAPIENZA E LUCE NEL MONDO divenendo l’emblema dei quattro elementi, l’esempio, la fiamma che arde e riscalda se stessi ed il mondo intero. Liberi portavoce d’Arte, quell’arte sopraffina, emozionale, vera. Ognuno diverso dall’altro come diversi sono gli elementi naturali fra di loro, diversi e complementari, molteplici ed unici.

La Mostra di Arti Visive e letterarie si svolge dal 18.02 al 01.03.2019 presso la Galleria SFEROè eggregore Arte, via dello Spirito Santo 18 a Palermo. Lunedì e giovedì ore 10/13 e dal lunedì al venerdì ore 17/20. INGRESSO LIBERO

Lidia Bobbone

Direzione  366 5357510 – www.sferoe.com

https://comunicatostampa.blogspot.com/2019/02/premio-internazionale-parmenide-il.html?spref=fb&fbclid=IwAR0C7ahYgI5ZUbzyQQxXAOdLd0v7TqYIdoCRolo7esEDaWeroE-qFRjgzHU

Recensione per l’Artista Maddalena Bobbone

Recensione per l’Artista Mòe

Recensione per l’Artista Rada Koleva – Genova

Recensione per l’Artista Daimàna

Opera poetica di Rada Koleva – Genova

Cartolina dedicata al “Premio Parmenide 2019”

SFEROè Arte Filo Armonico Logica

Presentazione del Movimento Artistico Filosofico SFEROè Arte Filo Armonico Logica.

Teorizzato e per la prima volta nella storia contemporaneamente pragmatizzato dal suo Teoreta e Pragmatico il M° Lidia Bobbone, tramite le Arti letterarie,  grafiche e visive.

Evento propedeutico all’inserimento dei Maestri del nuovo Movimento d’Arte contemporanea.

 

Presso Galleria SFEROè eggregore Arte, via dello Spirito Santo 18, 90134 Palermo, in data 22.12.2018, ore 17.
Info: sferoe.associazione@gmail.com – 347 6721970

Il Cammino verso la Libertà

Rassegna di Arti Visive a Palazzo Sant’Elia il 18 luglio ​in occasione del centenario della nascita di Nelson Mandela su iniziativa della Consulta della Pace del Comune per Palermo Capitale Italiana della Cultura 2018

Daimàna, Mòe e Lorenzo Oliva sono gli artisti selezionati in occasione del Mandela day

“Nelson Mandela libero” fu l’urlo di tutte le campagne anti-apartheid del mondo. Unità, mobilità e lotta, prevedeva il Manifesto inviato da Nelson Rolihlahla Mandela all’ANC nel 1980. Pace, Libertà e Riconciliazione guadagnata sul campo e non come scambio a prezzo della passività e della rinuncia alla lotta armata, offertagli in cambio della libertà condizionata. Ventisette anni di detenzione che lo perfezionarono, disse dopo l’elezione come capo-guida della Repubblica del Sudafrica, evidenziando come l’arte, la poesia “Invictus” di William Ernest Henley, l’avesse aiutato a trovare la forza nel continuare la vita in prigione. Mandela ricevette il Premio Sakharov per la Libertà di pensiero nel 1988, il Premio Lenin per la Pace nel 1990 ed il Premio Nobel per la Pace nel 1993. Divenne nel 1997 il primo Presidente di colore in Sudafrica guadagnandosi il rispetto mondiale per la sua strategia di sostegno alla Riconciliazione Nazionale ed Internazionale tramite un Tribunale speciale detto Commissione per la Verità e la Riconciliazione.

www.lidiabobbone.com – www.giuseppelocascio.it

RESISTENZA NONVIOLENTA E CREAZIONE OTTIMISTICA

La Mostra di Arti Visive invita a ripercorrere il terreno battuto dell’animo umano fino ad arrivare alla fonte dell’acqua della vita, rigenerando concetti e forza. Martin Luther King come esempio di resistenza non violenta e ottimismo creativo dell’amore che nell’arte assume forma estetica come nell’animo quella umana.

La Cerimonia di apertura della Manifestazione ricca di eventi sarà presieduta dal Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, mercoledì 4 aprile 2018 ore 17, presso la Lapide di Martin Luther King nella Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile.

La Pace è Cultura e Cultura è Pace”  questa è la prima affermazione del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando alla Cerimonia di apertura per il 50° della morte di Martin Luther King. L’Arte, come mezzo e veicolo di Cultura, d’erudizione, di Pace.

La resistenza nonviolenta e la creazione ottimistica dettata dall’amore, filosofia di pensiero- azione di M.L.King come di molti altri attivisti nel mondo non è passività ma resiliente lotta Nonviolenta, essere conduttori di luce in un mondo di tenebre, conclude il Pastore valdese Peter Ciaccio.

Continua l’Assessore alle Politiche Giovanili, Scuola, Lavoro, Salute, Giovanna Marano ribadendo quanto la Pace sia apolitica come l’Arte che superando ostacoli e pregiudizi di ogni sorta, unisce, esorta alla collaborazione fin dalla tenera età in famiglia come a scuola.

E’ “I have a dream”, concorso fotografico rivolto a scuole, singoli ed enti, ad aprire la Manifestazione,  comunica Francesco Lo Cascio portavoce della Consulta cittadina, perché “i Sogni siano realtà di Diritti e di Pace per tutti gli esseri umani”. A seguire e la Mostra permanente di Arte pittorica “Resistenza Nonviolenta e creazione ottimistica” in cui opere come “La ragazza col gatto al Mercato della Vucciria”, “La Cena”, “L’Agnello: antico e nuovo testamento”, “Cos’è l’Amore” o “Palloncini: l’estasi e l’effimero” dialogano per ricordarci quanto resta, quali siano i veri valori a cui propendere e quanto amore altruistico occorra per portare a compimento ogni buon fine. Nel cammino espositivo ritroviamo la Mostra fotografica pensata da “Noi uomini a Palermo contro la violenza sulle donne”.

La Mostra di Arti Visive è accolta nello splendido Atelier Montevergini, nell’ex chiesa e convento barocco seicentesco, nel cuore del centro storico palermitano, trasformato in un teatro, laboratorio e nuova residenza artistica dove la storia rivive in forma nuova, assumendone della nuova forma  anche la nuova forma di lettura, ospitando artisti, registi e attori nazionali ed internazionali.

A corollario il gruppo corale valdese I have a dream, conferenze, testimonianze, laboratori, yoga, aikido, cerchi maieutici, biblioteca vivente e bicifestazione nonviolenta in programma.

Atelier Montevergini  – full time

SUA SANTITA’ IL XIV DALAI LAMA TENZIN GYATSO

Idea e Direzione artistica Lidia Bobbone

Organizzazione   SFEROè

Ospite  Daniele Radini Tedeschi

Critici d’Arte Lidia Bobbone e Giuseppe Lo Cascio

Presentazione Paolo Battaglia La Terra Borgese

Un ringraziamento a Stefania Pieralice

MOSTRA DI ARTI FIGURATIVE E ASTRATTE 

 “Sua Santità il XIV Dalai Lama Tenzin Gyatso”

Paintings, Scultures, Photographs and Poems

Sulle strade dell’empatia

A tema la pace, i diritti umani, la non violenza, il disarmo, lo Yoga, l’empatia

il buddhismo tibetano della tradizione Mahayana, l’etica universale,

la salvaguardia dell’ambiente, la buona pratica della vita quotidiana, l’economia e la

Sicilia Thar do Lingh

 

leader spirituale del Tibet e Premio Nobel per La Pace tornerà a Palermo dopo venti anni

 il prossimo 18 settembre

e – afferma Leoluca Orlando – “La Sicilia è terra di migrazione e quello siciliano è un popolo di accoglienza. Le diversità che nel resto del mondo spesso producono scontri e dissensi qui vivono in armonia”. E’ dunque una città Thar do Ling (Terra di chi aspira alla Grande Pace) a cui il Sindaco di Palermo si riferisce.

Secondo il progetto ideato da Lidia Bobbone, a cura del critico dell’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese e con l’organizzazione di SFEROè, sul modello della Biennale d’Arte di Venezia, la celebrazione artistica sarà percepibile e manifestata in più strutture pubbliche e/o private con opere preselezionate dalla Direzione Artistica della Mostra ed ammesse dal critico dell’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese. Sono sin da ora già ammesse le opere dei Maestri del Padiglione Guatemala della Biennale di Venezia. L’allestimento espositivo sarà curato da Giuseppe Lo Cascio, Critico d’Arte e Presidente dell’Associazione Socio-Artistico-Culturale SFEROè.

Direttore artistico della Mostra è l’Artista Lidia Bobbone, Critico d’Arte, Vice Presidente, Direttore Artistico dell’Associazione e Maestro rappresentativo del Movimento Artistico “Estetica Paradisiaca”, teoreta Daniele Radini Tedeschi, ch’è già raccordo significativo del concetto di Pace, Fratellanza ed utopia del Paradiso in terra.

Saranno nominati relatori dal critico dell’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese.

La Mostra avrà una durata di quattro settimane, compresi l’allestimento e lo smontaggio, dall’ 11 settembre 2017 all’8 ottobre 2017, periodo che abbraccia importanti eventi umani tra i quali spicca la visita del Dalai Lama il 18 settembre a Palermo, la Giornata della Pace il 21 settembre e la Giornata ONU della Non violenza il 2 ottobre 2017.

La partecipazione di organizzatori, critici, artisti ed esperti del settore è esclusivamente a titolo gratuito.

FINALITA’

Promuovere la cultura internazionale dell’Arte della Pace

22 sono gli Artisti scelti che con gioia onorano il messaggio di Pace proposto dal tema della Mostra con 107 opere a Villa Magnisi sede dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Palermo

Note Critiche
“La Pace è ambìta. L’osservazione empatica  racconta quanto insieme si può fare anche attraverso le Arti Visive per il raggiungimento dell’elevazione spirituale necessaria all’avvento dell’atteso “Paradiso in Terra” i cui fautori in questo caso vengono sorretti ed accompagnati da una filosofia teorizzata, emblemata e resa di semplice comprensione fino all’incomprensione dell’eccessivo semplice, fino alla domanda. La Purificazione è il percorso verso la Luce, il bianco, la totale eliminazione degli schemi indotti, il riscrivere con altre forme e diciture su un foglio bianco ed il coraggio di intraprendere un’altra strada, non battuta e non conosciuta. E’ il dono meritorio a noi stessi; è il risveglio della Luce Divina, è la scelta che non può non essere esemplare e coerente ai princìpi professati e non può non ottemperare la Perfezione  e la Suprema Luce come tensore del Nulla.”
Lidia Bobbone – Critico d’Arte

“Il cammino artistico, inteso come ricerca essenzialmente in se stessi, è da considerare un vero e proprio percorso irto di difficoltà nel quale le conoscenze via via acquisite fanno da guida e sprone nello stesso tempo, in un parallelismo con quella che è la vita terrena che porta l’uomo, prima embrione e poi neonato, a fare frutto del primitivo silenzio a beneficio del sapere e del discernere. Entrambi tendono al raggiungimento di un fine, di uno scopo che, agognato per tutta la via, probabilmente non sarà mai raggiunto appieno. E sta in questo l’utopia della vita e delle forme artistiche che, come essa, si pongono come fine la stessa meta: né l’incertezza sminuirà le sensazioni e i sentimenti con cui il percorso verrà vissuto!”
Giuseppe Lo Cascio – Critico d’Arte

Maestri Riconosciuti del Movimento Estetica Paradisiaca

Aldo Basili, Lidia Bobbone, Emanuela Franchin, Giuliana Maddalena Fusari, Gabriella Mingardi, Adriana Montalto,  Osvalda Pucci, Antonella Spinelli, Mario Testa, Danilo Tomassetti, Nazzareno Tomassetti, Flora Torrisi, Susi Zucchi

Maestri in itere

Valentina Misirocchi, Silvia Polizzi

Altri Espositori

Adriana Calderone,  Giulia Calderone , Pippo Falcone, Marisa Ferraro, Giuseppe Lo Cascio, Giuseppina Angela Onorato, Zeudi Termini

Relatori

Relatori sono: Angela Carrubba Pintaldi, artista e disegnatrice di gioielli e accessori per Giorgio Armani, Diego della Valle, Chloé, Karan, costume e società; Irene Salcher, console d’Austria, biologa, il ruolo del console; Mario Luigi Blandino, psichiatra, il buddhismo tibetano della tradizione mahayana; Claudia Di Gregorio, moderatore; Gianni Lo Cascio, saluti di buona accoglienza; Alfredo Lo Giudice, la salvaguardia dell’ambiente; Mario Pavone, medico chirurgo, presidente dellasezione di Palermo “Federico II” dell’Accademia dei Filaleti, l’etica universale; Francesco Paolo Pinello, cultore di sociologia all’Università degli Studi Kore di Enna, la Sicilia Thar do Ling; Rosario Sansone, la legge e gli ambiti applicativi della giurisprudenza sui diritti umani e non violenza; Francesco Onorato, sindaco di Castronovo di Sicilia, via francigena; Tiberio Mantia, Civitan International.

 

Corpi Dirigenti

The Watson Society, Accademia Templare –  Templar Academy, Civitan International, Civitan Palermo, Premio Arte Pentafoglio, SFEROè Associazione Socio Artistico Culturale, SFEROè Social Cultural Artistic Association

Patrocinio

 Consulta per la Pace, i Diritti Umani, la Non violenza e il Disarmo della Città di Palermo

Fotografo ufficiale dell’Evento

Maddalena Bobbone Architetto e Fotografo

SicurezzaSicurezza

La Guardia Marina Nazionale per la Sicurezza al Front office e in tutta la Sede Espositiva nel giorno dell’inaugurazione

A titolo gratuito la partecipazione di critici, relatori, artisti ed esperti del settore.

Protesa a valorizzare un cammino dell’arte della pace, la mostra, avrà durata tre settimane,  dal prossimo 18 settembre all’8 ottobre, periodo d’importanti eventi umani a Palermo che vede in successione la visita di Sua Santità il Dalai Lama il 18 settembre, la Giornata della Pace il 21 settembre, la Giornata Onu della ‘Non Violenza’ il 2 ottobre

Sede principale

Villa Magnisi – via Rosario da Partanna 22 – Palermo

Dal 18 settembre al 18 ottobre 2017 – orari di visita: lun. merc. ven. 9 – 13 _ mart. giov. 9 – 17 _ sabato 23 e 30 concessione d’eccezione 9 – 17 ­­_ ingresso libero

Sedi secondarie

Magneti Cowork – Casa dei Padri Crociferi

Dal 23 settembre al 8 ottobre 2017 – orari di visita tutti i giorni 9 – 18 _ ingresso libero

 

https://www.facebook.com/sferoe.arte.cultura.sociale/